PRGF – Endoret – Human Tecnology

Presso il nostro studio è possibile usufruire di questa tecnologia all’avanguardia con protocolli specifici, avallati da oltre 70 pubblicazioni scientifiche, per la rigenerazione tissutale. Si tratta di un sistema basato sull’ottenimento di un preparato di proteine a partire dal sangue del paziente stesso. Tali proteine presentano un’attività biologica, nella quale rientrano i fattori di crescita per la stimolazione e l’accelerazione della rigenerazione tissutale. Tra tutti i PRP la tecnologia PRGF-Endoret è l’unica dotata di certificazioni sanitarie sia CE che FDA. Essa è inoltre la prima tecnologia in questo campo al 100% Autologa senza agenti proinfiammatori e priva di qualsiasi effetto indesiderato. Nell’ambito della chirurgia orale questa tecnologia, sviluppata in oltre 15 anni, dal Dott. Eduardo Anitua, può essere applicata nella pratica clinica per il trattamento di: aree post estrazione; rigenerazione perimplantare; rigenerazione di difetti intraossei; rigenerazione sia verticale che orizzontale delle creste ossee; rialzo del seno mascellare; trattamento dei difetti parodontali; rigenerazione dei tessuti mucosi orali; protezione di siti trattati chirurgicamente.

PRGF-Endoret velocizza il processo di cicatrizzazione e rigenerazione cellulare accelerando l’emostasi e la proliferazione cellulare, riducendo, al contempo, l’infiammazione, il rischio d’infezione e di complicazioni post-chirurgiche. Questo si tradurrà sempre in assenza/riduzione di dolore ed edema post-operatori, con accelerazione del recupero funzionale.

Con questo sistema, a partire dal sangue del paziente, è possibile ottenere fino a 4 diverse formulazioni dotate di potenziale terapeutico diverso a seconda del livello di coagulazione e di attivazione dei campioni. Le 4 formulazioni ottenibili sono quindi: Frazione Liquida Filtrata utilizzabile in otalmologia; Frazione Liquida non Filtrata che permette di umettare le superfici implantari creando una stabilizzazione del Coagulo perimplantare od utilizzabile per infiltrazioni in traumatologia e dermatologia; coagulo, il quale costituisce l’impalcatura ideale per la rigenerazione cellulare, utilizzandolo per la realizzazione di innesti sia autologhi che eterologhi al fine di colmare difetti o carenze ossee; Membrane di Fibrina che risultano essere elastiche, dense, con effetto emostatico, imbevute di fattori di crescita e suturabili, creando così uno dei migliori materiali per la medicina rigenerativa.